Come vendere mobili antichi

Come-vendere-mobili-antichi

Sapere come vendere mobili antichi, dove e a quale prezzo, può essere importante quando si decide di sgombrare la casa della nonna oppure la propria cantina. I mobili e gli oggetti appartenenti a epoche passate sono una potenziale fonte di guadagno.

Il mercato dell’antiquariato, infatti, permette di sfruttare arredi con diversi anni alle spalle per compiere una vendita che, in presenza di caratteristiche particolarmente notevoli, consente di ricavare anche grandi somme. Tuttavia, capire come vendere mobili antichi non è semplice ed è necessario valutare diverse modalità di commercio.

Dove vendere?

I neofiti della vendita dei mobili antichi si rivolgono di solito ai mercati dell’usato, soprattutto se non si possiedono oggetti vecchi di secoli ma magari più comuni alla tendenza vintage. Nei classici “mercatini delle pulci”, infatti, si possono compiere delle vendite immediate, spesso in contanti, che consentono di guadagnare in poco tempo. Tuttavia, la concorrenza è spietata e non sempre gli oggetti meno pregiati hanno successo tra gli acquirenti che cercano dei pezzi unici.

Il negozio di antiquariato può provvedere all’acquisto e alla vendita dei mobili antichi o di qualsiasi oggetto di valore storico come vasi, piatti, statuine e altri arredi. In questo modo si ha anche la sicurezza di piazzare cimeli di famiglia presso degli appassionati che sapranno apprezzarne appieno le peculiarità.

Con lo sviluppo del web sono molti quelli che optano direttamente per la vendita tramite shop online oppure ricorrendo ai gruppi sui social media. Il vantaggio di questa tipologia è la possibilità di raggiungere interessati a livello nazionale, talvolta perfino al di fuori dell’Italia.

Come vendere mobili antichi su internet

Per chi è alle prime armi, tuttavia, il ricorso a internet può rivelarsi altrettanto proficuo, anche solo per verificare se gli oggetti in proprio possesso siano popolari tra gli amatori dell’antiquariato. La consuetudine più diffusa è quella di creare un negozio su Ebay, pratica semplice ed economica. In questo portale si può inserire un ampio listino di prodotti con relative schede, prezzo e informazioni circa l’acquisto e la spedizione. Basteranno pochi clic per far sì che mobili antichi e altri arredi siano visualizzati da migliaia di curiosi potenziali clienti. Quando una vendita andrà a buon fine, basterà imballare e spedire il tutto.

Attenzione, però: la gestione del pagamento dev’essere eseguita con la massima cautela, in quanto sulla rete corrono spesso truffe o quanto meno incomprensioni. Non dimenticate di offrire più metodi di pagamento come carte di credito, bancomat o bonifico postale. Si può ricorrere anche al contrassegno ma si tratta di una misura meno tutelata che, se possibile, è meglio non accettare. La misura più sicura è rappresentata da Paypal, che permette sia al venditore che al cliente di tutelarsi. Grazie ad esso, in caso di problemi è possibile recuperare il proprio denaro.

Noi di Antiquariato Costa offriamo un servizio di acquisto antiquariato con pagamento immediato, certi di raggiungere la vendita nel breve periodo grazie ai nostri canali di vendita e alla nostra rete di clienti.

Decidere il prezzo dei mobili

Il primo problema di chi si appresta a vendere un mobile antico è la decisione di un prezzo giusto, ovvero quello che dà valore al prodotto senza risultare troppo elevato oppure esageratamente “stracciato”. Ricordiamoci che vendere un elemento di antiquariato non dev’essere unicamente un’occasione per sbarazzarsi di ingombranti e liberare spazio. È un processo che assicura profitti e soddisfazione sia per il compratore che per il venditore.

Una prima fonte dove documentarsi è internet, veloce e facile da utilizzare ovunque e in qualsiasi momento, anche se si possono trovare informazioni frammentarie o addirittura errate. Chi ama la lettura può anche acquistare qualche manuale per la vendita dell’antiquariato, ma occorre prestare attenzione alla data di pubblicazione. Con gli anni, infatti, la fluttuazione dei prezzi può svalutare molto un mobile che prima era più richiesto.

Il modo migliore per avere la sicurezza di ricevere una stima esatta è quello di rivolgersi a degli specialisti del settore. L’esperienza e la conoscenza del mercato attuale, infatti, sono indispensabili per capire quanto può veramente valere un oggetto anche in base al suo stato. In caso di danni evidenti, si può calcolare un prezzo per eventuali restauri e riparazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Salve! Come posso esserle utile?