Antiquariato navale: non tutti sanno che…

antiquariato navale

L’antiquariato navale rappresenta una categoria di oggetti antichi che riscuote sempre molto successo tra gli appassionati e, in generale, per chi è affascinato dalla navigazione e dai viaggi. Questa popolarità non è dovuta solo a un fattore estetico, ma anche e soprattutto dalla loro storia. Si tratta di elementi utilizzati in passato per solcare l’oceano o per aiutare un equipaggio a compiere delle traversate ricche di avventure.

Insomma, possedere un timone, una bussola o una mappa nautica non vuol dire solo avere la possibilità di esporre un bel soprammobile, ma anche perdersi in mille fantasticherie su galeoni, tempeste, nuove terre e mille altre attrazioni. Tra gli acquirenti dei pezzi di antiquariato navale, oltre ai collezionisti, ci sono gli appassionati della storia e degli scambi culturali e commerciali via mare. Non dimentichiamo, infine, chi decide di acquistare un oggetto di questo tipo perché si è trovato a far parte di una spedizione marittima.

Nonostante la sua popolarità, forse non tutti sanno che ci sono diversi, importanti aspetti legati a questa categoria. Ecco 3 cose da sapere sull’antiquariato navale.

Comprende una gamma di oggetti molto vasta

Chi non conosce bene il mondo dei viaggi in mare potrebbe farsi un’idea sbagliata della reale mole di un arsenale di questo tipo. Parliamo di timoni, funi, vele e carte, oggetti necessari per fare in modo che un veliero possa solcare l’oceano. Per questo motivo si tendono a relegare gli oggetti antichi di questo tipo in un insieme piuttosto ristretto. Niente di più sbagliato: gli elementi appartenuti al settore marittimo sono veramente tanti e possono soddisfare i gusti di tutti, dagli appassionati di geografia agli estimatori di cimeli militari.

Le carte nautiche e gli atlanti, per esempio, sono perfetti per chi sogna ad occhi aperti terre lontane, passaggi nascosti e luoghi pieni di insidie. Rappresentano anche un’ottima opportunità per capire come sono cambiati i canoni della rappresentazione terrestre durante i secoli (per esempio, la raffigurazione dell’Australia a partire dal XVIII secolo). Di grande fascino sono anche dipinti e arazzi navali, raffiguranti imbarcazioni, marinai o mare in tempesta.

Elementi di difesa o di attacco come i piccoli cannoni sono sicuramente oggetti di grande effetto, adatti per i veri appassionati. Questi sono ideali da inserire in un contesto aperto come giardini o parchi. Per non strafare, inoltre, si può optare per dei modellini, più piccoli e quindi agevolmente gestibili (e decisamente meno minacciosi).

Grande successo riscuotono anche timoni, bussole e strumenti per la navigazione: non solo rimandano direttamente al mondo della nautica, ma costituiscono anche eleganti complementi d’arredo per impreziosire ogni ambiente.

Parlando di mobili d’antiquariato navale, non si possono non citare le cassettiere e le scrivanie, piene di scomparti segreti per nascondere oggetti di ogni tipo.

L’antiquariato navale si abbina bene con qualsiasi stile

L’antiquariato navale trova sicuramente terreno fertile nelle case al mare, oppure in ambienti dove anche l’arredamento richiama l’ambiente marittimo. Mobili bianchi, rivestimenti blu e decorazioni con coralli o conchiglie valorizzano al massimo elementi come timoni e bussole. Ciononostante, non è necessario disporre di un’abitazione o di locali di questo tipo per esporre complementi d’arredo simili. Uno dei grandi vantaggi degli oggetti d’antiquariato navale è che possono adattarsi perfettamente anche ad arredi vintage e contemporanei.

In particolare, strumenti scientifici come ottanti, mappamondi e bussole si prestano a decorare un ufficio, uno studio o, più semplicemente una libreria. Le lampade navali si inseriscono agevolmente in stanze dove predominano le linee pulite e semplici dello stile minimal. Qui riescono ad aggiungere fascino e carattere senza risultare troppo vistose.

Costituisce un regalo raffinato e originale

Tutti noi sappiamo quanto possa essere difficile fare un regalo che possa dimostrare tutto il nostro affetto, soprattutto nelle occasioni importanti. Ricorrere all’antiquariato navale è un ottimo modo per non cadere nella banalità ed essere sicuri di donare un oggetto unico e inimitabile. Se il destinatario viaggia spesso in mare o nutre un grande interesse per la nautica si è sicuri di fare bella figura. Si può acquistare anche per chi apprezza le antichità in generale o è appassionato di materie come la geografia o la scienza.

Gli elementi appartenenti a questa tipologia possono essere utilizzati anche come curiose decorazioni da includere in uno stile eclettico, richiamando la libertà e la maestosità delle grandi, infinite distese di acqua salata.

E, per chi ha già tutto, non c’è niente di meglio che un antico casco da palombaro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Salve! Come posso esserle utile?